plus minus gleich

 Siamo presenti in Sardegna su:

Cagliari  Viale Elmas km 2,400 Tel: 070/240730 - Fax 070/3300034

Carbonia Loc. Flumentepido Tel: 0781/609955 - Fax 0781/609954

Iglesias SS 130 Km 44,500 Tel: 0781/70820 - Fax 0781/71123

Macomer Zona Ind.le Bonutrau Tel: 0785/70943 - Fax 0785/70824

Oristano Zona Ind.le Nord Via Helsinki Tel: 0783/351130 - Fax 0783/351083

Sassari Zona Ind.le Predda Niedda Nord Strada 6 Tel: 079/2677106 - Fax 079/2676073

Tortolì SS 125 Km 137,500 Tel: 0782/694532 - Fax 0782/694531

toggle
toggle

Nuovo login professionisti

Nuovo layout e nuove funzionalià per l'ecommerce riservato

ai professionisti del settore abilitati.

 

Per tutti i clienti professionisti il nuovo login è questo a lato

 

La batteria giusta per la tua auto/furgone/camion? Eccola!

   

Iva al 21%: Ecco cosa cambia

Entrano in vigore domani le nuove regole Iva introdotte dalla manovra. E, per chi vorrà farlo, scatta la corsa contro il tempo per aggiornare alla nuova aliquota del 21% i listini prezzi dei commercianti al dettaglio e quelli delle imprese all'ingrosso, se indicati al lordo dell'imposta, ad esempio perché utilizzati dai clienti rivenditori che hanno rapporti con i privati.

Per evitare di ristampare costosi cataloghi, si possono applicare etichette adesive sulla copertina o apporre dei timbri nelle pagine dei prezzi lordi, indicando che dalla data di entrata in vigore dell'aumento dell'aliquota Iva si applica un aumento del prezzo pari allo 0,833334 per cento.

Una giornata alle prese con la nuova Iva

Se, per esempio, il prezzo al lordo dell'Iva è pari a 120 euro (100 euro x 20% di Iva = 120 euro), l'aumento sarà pari a un euro. Rispetto al prezzo lordo, l'aumento è pari allo 0,833334% (1/120). Quindi, per determinare il nuovo prezzo di vendita al lordo dell'Iva, partendo da quello precedente, si deve moltiplicare quest'ultimo per 1,00833334.

Nei prossimi giorni, per determinare l'aliquota Iva applicabile (20% o 21%) alle cessioni di beni mobili o immobili o alle prestazioni di servizi, si dovrà prestare particolare attenzione al momento fiscalmente rilevante dell'operazione. Solo se questo cadrà dopo l'entrata in vigore della modifica (17/09/2011) si applicherà l'aliquota Iva del 21 per cento. Per applicare ancora l'Iva del 20%, però, è possibile anticipare la fatturazione alla data precedente all'entrata in vigore dell'aumento al 21 per cento. In questo caso, però, l'Iva deve essere versata nella successiva liquidazione mensile o trimestrale, indipendentemente dal pagamento del corrispettivo da parte del cliente. Anche il pagamento anticipato al 16/09/2011 del corrispettivo consente l'applicazione dell'aliquota al 20 per cento.

Le fatture differite relative alle consegne di beni effettuate nel mese di settembre 2011, emesse entro il 15 ottobre, indicheranno due aliquote Iva ordinarie differenti: il 20% per le consegne effettuate fino al 16 settembre (compreso), e il 21% per quelle successive. Nulla vieta, però, di emettere nei confronti dello stesso cliente due differenti fatture differite. L'articolo 21, comma 4 Dpr 633/1972, infatti, prima concede la possibilità di emettere una fattura differita per ogni cessione di beni documentata da documento di trasporto o da altro documento simile, poi prevede la possibilità di emettere anche «una sola fattura per le cessioni effettuate nel corso di un mese solare fra le stesse parti». La conferma arriva dalla circolare 31 ottobre 1974, n. 42, secondo la quale «per le cessioni effettuate nel corso di un mese solare fra le stesse parti si può emettere una unica fattura che riepiloghi le operazioni effettuate nel mese ovvero più fatture che riassumano operazioni effettuate in periodi più brevi del mese stesso». Quindi, le cessioni effettuate nei confronti di un medesimo soggetto nel mese possono anche essere riepilogate in più fatture, fermo restando l'obbligo di indicare in fattura gli estremi dei documenti di trasporto emessi.

 

Fonte: Il Sole 24 ORE

 

NEUTRALITE

Vi presentiamo il neutralizzante per l'acido solforico

Neutralite è rispondente ai requisiti richiesti dal D.M. n.20 del 24/01/2011 essendo stata appositamente testata e certificata dall'Università degli Studi di Bologna.   

Neutralite ha un potere sia di assorbimento che neutralizzante nei confronti di una soluzione acida con densità di circa 1,27 kg/lt sia in forma liquida che in forma gelatinosa.

Neutralite, con un prezzo di listino di soli 8,90 €/kg, è tra i prodotti più competitivi a norma di legge presenti nel mercato.

ATTENZIONE: Neutralite è in grado di assorbire e neutralizzare qualsiasi tipo di liquido, compreso il lubrificante, e non richiede nessuno smaltimento speciale.

 Attualmente in commercio esistono dei prodotti non omologati dalla nuova legge tipo Sepiolite in polvere, granuli o sabbia che hanno solamente potere assorbente e nel caso specifico delle batterie, non riuscendo a neutralizzare l'acido solforico contenuto, lasciano una poltiglia che deve essere smaltita come rifiuto speciale.

Il prodotto è disponibile in taniche da 10 kg dove sarà indicata anche la scadenza del prodotto.

 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2

Login Professionisti

Newsletter

Iscriviti

Iscrivendoti, verrai costantemente aggiornato riguardo iniziative, promozioni e novita'.
Ricezione
Privacy e Termini d'uso
Grazie per la registrazione!

Supporto online

Chiamata gratuita
call netricambi.supporto1

Carrello

 x 
Carrello vuoto

Chi è Online

 3 visitatori online

Seguici anche su Facebook

Net Ricambi LTD - Corso Tassoni, 33 10143 Torino TO C.F./P.I.: 10522980019